Presentati ad imprenditori ed associazioni di categoria i nuovi strumenti per l’internazionalizzazione

1Perugia, 8 ottobre 2020 – Michela Sciurpa, Amministratrice Unica di Sviluppumbria, ha sottolineato l’importanza del ruolo di Sviluppumbria quale protagonista dello sviluppo economico umbro. Una rinnovata impostazione dell’Agenzia funzionale alle attuali linee guida dell’Amministrazione regionale. “Sviluppumbria – ha proseguito Sciurpa – opera attraverso 4 aree prioritarie d’intervento: i servizi alle imprese che dovranno sempre più assumere una spinta verso le imprese umbre sul fronte dell’innovazione e del trasferimento tecnologico; l’internazionalizzazione; il turismo e la promozione integrata; e le attività connesse alla gestione del patrimonio immobiliare regionale. Oltre alla sede principale di Perugia, Sviluppumbria è presente con i propri uffici a Foligno e a Terni, il radicamento territoriale è di cruciale importanza nell’erogazione di servizi e assistenza alle imprese, agli stakeholder, alle amministrazioni comunali e alle associazioni di categoria. Questo seminario – ha concluso l’Amministratrice – è dedicato ai nuovi strumenti a sostegno delle imprese umbre che vogliono intraprendere e rafforzare i percorsi di internazionalizzazione utilizzando voucher consulenziali e fiere internazionali.

2Le dichiarazioni dell’Assessore Fioroni e dell’Amministratrice Sciurpa confermano una rinnovata e stretta collaborazione tra l’Ente Pubblico e l’Agenzia per lo Sviluppo: una sinergia fortemente voluta da entrambi nell’interesse e a sostegno del tessuto produttivo umbro. Alle premesse strategiche sono seguiti gli interventi tecnici di Mauro Marini Coordinatore Area Internazionalizzazione e Marketing Territoriale Sviluppumbria e Sonia Argenti Area Internazionalizzazione che hanno illustrato le caratteristiche tecniche del nuovo Avviso. Il bando, che verrà pubblicato sul BURU il prossimo 13 Ottobre, è destinato a supportare la partecipazione delle aziende umbre alle fiere internazionali con l’obiettivo di rafforzare la competitività, favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export. Possono presentare domanda a valere sull’Avviso, le PMI localizzate sul territorio regionale a partire dal 20 ottobre 2020 e fino al 31 dicembre 2020 utilizzando esclusivamente il servizio on line https://serviziinrete.regione.umbria.it/.

Le domande di partecipazione potranno essere dirette alla partecipazione a 1 o più fiere internazionali, fino ad un massimo di 5, individuate tra quelle svolte in Italia e all’estero, a scelta dal proponente e che si svolgono tra il 01 ottobre 2020 e il 31 dicembre 2021.

Gli elementi di novità di questo Avviso prevedono la partecipazione sia alle fiere digitali che a quelle tradizionali; l’estensione temporale della durata del bando; la richiesta attraverso un’unica domanda di più fiere; la dotazione finanziaria aumentata a 2,2 milioni di euro; l’introduzione dei costi standard nella concessione del contributo; aziende neo-esportatrici, start-up innovative, PMI innovative e spin-off universitari potranno optare per la rendicontazione a costi reali con un contributo tra il 60% e il 70% a seconda che la fiera si svolga all’interno o all’esterno dell’Unione Europea.

Questo primo webinar, dell’ultimo trimestre 2020, segna una larga adesione in termini di partecipazione resa possibile sia da una capillare azione di informazione e comunicazione che ha anticipato l’evento, che da un buon supporto tecnologico nella gestione della regia dei lavori. (51)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini