LA POLIZIA DI ASSISI DENUNCIATA UNA 29ENNE ITALIANA

1Assisi, 20 ottobre 2020 – A seguito di un’articolata attività info investigativa, personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato P.S. Assisi riusciva a rinvenire all’interno di un’abitazione nel comprensorio di Cannara un vero e proprio bottino di merce rubata.
Nelle prime ore serali, agenti in borghese, raccolte importanti informazioni sulla possibile presenza di refurtiva, procedevano ad un vero e proprio blitz presso la casa di una donna, pregiudicata, e residente con il suo convivente anch’egli pluripregiudicato.
Nella rimessa attigua all’abitazione, gli agenti notavano, accatastate una sopra l’altra 7 selle da cavallo in cuoio, coperte da un sottile cartone ed accanto ad esse 4 staffe.

2All’interno invece della casa, ben nascosti negli armadi, in alcuni cassetti, all’interno del salone, nella camera da letto e persino occultati sotto il letto, venivano rinvenute ben 15 borse griffate da donna, 5 orologi di alto valore commerciale oltre ad attrezzi atti allo scasso come un trapano e una smerigliatrice.
In particolare, ben custoditi all’interno del cassetto di un comò venivano reperite diverse banconote straniere, per la precisione: 66.000 won coreani, 26 dollari statunitensi, 50 yuan Cinesi e 100 dirhams marocchini.
La donna, alle richieste di giustificazione della presenza di tutta la merce e denaro non riusciva a fornire giustificazioni circa la provenienza.
I beni rinvenuti venivano sottoposti a sequestro e la donna veniva deferita all’Autorità Giudiziaria. (81)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini