CITTADINO BIELORUSSO DI 32 ANNI DENUNCIATO DALLA SQUADRA MOBILE

POLIZIA VOLANTEPerugia 20 ottobre 2020 – Personale del Reparto Volanti, durante servizio di controllo del territorio, veniva inviato dalla Sala Operativa della Questura di Perugia, in zona stazione Fontivegge, in quanto comunicata la presenza di una persona che, all’interno di un supermercato, veniva visto da un addetto alla vigilanza impossessarsi di svariata merce senza procedere al pagamento della stessa.
Arrivati sul posto gli agenti identificavano un cittadino extracomunitario di origini bielorusse classe 1988, noto alle Forze dell’ordine il quale, confidando erroneamente nella presunta distrazione dei presenti all’interno dell’esercizio commerciale, sottraeva dagli scaffali sostanze alcooliche e confezioni alimentari occultandole all’interno dei propri capi di abbigliamento indossati.
In particolare l’uomo aveva premura di staccare dalla confezione il codice a barre magnetizzato al fine di poter eludere le barriere antitaccheggio poste in prossimità delle casse di pagamento.
Nel caso di una confezione di affettati il ladro appurata, la difficoltà di asportare il suddetto codice, apriva la confezione riponendo direttamente in una delle tasche dei pantaloni l’alimento asportato.

Oltrepassate le casse ed approcciata la via d’uscita l’uomo veniva invitato, da personale del negozio, che nel contempo allertava la Polizia di Stato, a fermarsi e mostrare la merce sottratta.
Una volta arrivati gli agenti e contestato il comportamento assunto il soggetto restituiva, estraendola dai vari scomparti del proprio abbigliamento tutta la merce sottratta.
A questo punto l’uomo veniva accompagnato presso gli Uffici della Questura di Perugia per le procedure di accertamento e fotosegnalamento di rito e veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di Furto Aggravato.
Contestualmente veniva restituita tutta la merce al responsabile dell’esercizio commerciale. (48)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini