IL REATO COMMESSI IN UN ESERCIZIO COMMERCIALE. LA SQUADRA VOLANTE DEFERISCE ALL’A.G. UN MINORENNE PER IL REATO DI FURTO AGGRAVATO

POLIZIA 001Perugia, 26 ottobre 2020 – Nei giorni scorsi personale del Reparto Volanti, durante servizio di controllo del territorio, veniva inviato dalla Sala Operativa della Questura di Perugia, nel territorio del comune di Corciano a seguito di una segnalazione di un cittadino che riferiva di aver sentito un gruppo di ragazzi in un giardinetto pubblico, in piena notte, vantarsi del successo ottenuto nel commettere da lì a poco, un furto di bevande e alimenti all’interno di un esercizio commerciale. In particolare un componente del gruppo proponeva ai propri amici complici di realizzare una c.d. storia in un noto social su quanto commesso.
Nella fattispecie il cittadino in questione prima di sentire i ragazzi proferire le suddette parole poteva udire il rumore di vetri infranti e di schiamazzi provenire da una direzione poco distante dalla propria posizione in zona corcianese in quanto comunicata la presenza di una persona che, all’interno di un supermercato, veniva visto da un addetto alla vigilanza impossessarsi di svariata merce senza procedere al pagamento della stessa.

Gli agenti della Squadra Volante durante la fase di avvicinamento notavano immediatamente il gruppetto di ragazzi sostare nel luogo indicato i quali, vista in lontananza la pattuglia si davano immediatamente alla fuga sparpagliandosi. I poliziotti però riuscivano a raggiungere uno del gruppo, un minorenne italiano. A seguito di accertamenti veniva appurato che l’esercizio commerciale in questione presentava una vetrata infranta ed all’interno un disordine diffuso con un ammanco di una ventina di bevande fra cui anche birre, confezioni di patatine ed altro.

Parte della refurtiva veniva ritrovata intatta nella zona di bivacco dei ragazzi dopo aver effettuate o il furto e riconsegnata al responsabile del negozio. Il ragazzo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato. (134)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini