L’amministrazione comunale di Castiglione del Lago conferisce il riconosimento al campione paralimpico . Un ulteriore passo per consolidare il rapporto tra gli sportivi del territorio e la città, che sarà Comune Europeo dello Sport nel 2022

1CASTIGLIONE DEL LAGO, 30 ottobre 2020 –  – L’Amministrazione Comunale ha consegnato a Gabriele Fella, campione paralimpico nelle discipline di lancio del peso e del giavellotto, un riconoscimento per i meriti sportivi e gli importanti risultati raggiunti. Un gesto simbolico, per testimoniare la stima e l’affetto di tutta la comunità castiglionese: l’incontro si è svolto in data 23 ottobre 2020 in forma privata e nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, alla presenza dell’atleta, del Sindaco Matteo Burico e della Vicesindaco e Assessore allo Sport Andrea Sacco. L’Assessorato allo Sport, in particolare, ha fortemente voluto questo riconoscimento, per consolidare il legame con l’atleta e con tutti gli sportivi del territorio, nell’orizzonte più ampio della nomina di Castiglione del Lago a Comune Europeo dello Sport 2022.«Sono un giovanissimo ragazzo – si fa per dire – di 43 anni e a 30 anni ho scoperto di essere malato di paraplegia spastica, malattia neurodegenerativa rara», racconta Fella. «Da lì in poi la mia vita è drasticamente cambiata e, anche per combattere la depressione, mi sono dedicato allo sport. Devo tanto all’Atletica paralimpica e alla FISPES perché mi hanno fatto tornare a sentire il profumo della vita e perché sto avendo veramente tantissime soddisfazioni. Ho un sogno da realizzare e da dedicare a mio padre che è sempre presente ai miei allenamenti, alle trasferte in macchina e in altre tantissime occasioni. Questo sogno ha il colore azzurro. So che è e sarà difficile, ma finché avrò forza e motivazione ci proverò e riproverò»

«E poi la grande sorpresa, quella proprio inaspettata», prosegue Fella. «Venerdì 23 ottobre, con la complicità di un mio grandissimo amico, mi ritrovo in una sala dove mi aspettava il Sindaco Matteo Burico insieme al Vicesindaco e Assessore allo sport Andrea Sacco, per consegnarmi una targa in onore al mio impegno sportivo e a tutte le vittorie che ne sono conseguite. È stata una sorpresa graditissima che porterò sempre nel mio cuore. Grazie ancora». (94)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini