1Foligno, 4 novembre 2020 – E’ stata celebrata oggi a Foligno, in piazza don Minzoni, la giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate. Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, ha rilevato che “le recenti normative nazionali legate all’emergenza Covid non ci hanno permesso di svolgere una cerimonia tradizionale ma abbiamo comunque voluto mantenere la tradizione con un cerimoniale ristretto ma particolarmente sentito e significativo”. Ecco il testo del messaggio del sindaco in occasione della giornata. “Cari concittadini, è con uno spirito davvero particolare che abbiamo celebrato questa giornata, dedicata all’Unità Nazionale ed alle Forze Armate. Oggi più che mai infatti, l’Italia si ritrova unita, dall’Alpi alla Sicilia, come recita il nostro Inno Nazionale: unita nell’affrontare in maniera compatta e determinata questa emergenza sanitaria, economica e sociale. Si combatte, oggi, contro un nemico invisibile, proprio per questo ancora più subdolo e insidioso.

E ricordo ancora un passaggio del nostro Inno Nazionale: ‘stringiamoci a coorte’ che ci ricollega al sentimento unitario, così come alle Forze Armate, la coorte era un’unità da combattimento dell’esercito romano, composta da 600 uomini, la decima parte di una legione, e quell’esortazione vuole essere ed è ancora oggi un’esortazione a restare uniti per liberarsi dall’oppressione. Ancora oggi, le nostre Forze Armate sono pronte a dare la vita per la nostra Patria e per la nostra bandiera. Nelle strade a difesa degli obiettivi sensibili del terrorismo, nelle operazioni militari all’estero, in prima linea in caso di calamità, ora in trincea anche per sostenere la lotta contro il Coronavirus. In questa giornata, forti di questi valori, portiamo in alto il nostro Tricolore. W Le Forze Armate! W Foligno! W l’Italia!”. (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini