san venanzoSAN VENANZO, 5 novembre 2020-  – Il Comune di San Venanzo ha pubblicato un avviso pubblico inerente la messa a disposizione di fondi da destinare al pagamento delle utenze domestiche (tari, luce, gas, e acqua) rimaste insolute o in scadenza entro il 31 dicembre. Al bando si può accedere presentando apposita domanda, il contributo varierà in ragione della composizione del nucleo familiare: 200 euro se formato da 1 o 2 persone, 300 euro se sono 3 o 4, 450 euro se 5 o più componenti.
Possono accedere ai contributi i soggetti in possesso dei seguenti requisiti: soggetto richiedente e i membri del suo nucleo familiare non devono essere già assegnatari di sostegno pubblico; soggetto richiedente ed il nucleo familiare non devono possedere depositi bancari o postali di importo superiore ad  8.000 euro; essere cittadini italiani  o comunitari e residenti nel Comune di San Venanzo da almeno 5 anni; essere cittadini extracomunitari residenti nel Comune di San Venanzo da almeno 5 anni  ed in possesso della carta di soggiorno almeno annuale con validità al 31.12.2020; disporre di un Isee pari o inferiore a 10.000 euro.

La domanda dovrà essere presentata entro il 17 novembre compilando l’apposito modulo scaricabile dal sito del Comune di San Venanzo (www.comune.sanvenanzo.tr.it). Dovrà essere corredata dai seguenti documenti: attestazione Isee in corso di validità; copia del permesso di soggiorno in corso di validità; utenze domestiche rimaste insolute e/o in scadenza entro il 31 dicembre 2020. La richiesta potrà essere presentata: a mezzo pec all’indirizzo: comune.sanvenanzo@postacert.umbria.it; a mezzo raccomandata inviata a Comune di San Venanzo piazza Roma,22 05010 San Venanzo (TR); a mano presso gli uffici comunali previo apposito appuntamento telefonico. (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini