1Citerna, 25 novembre ’20 – Citerna sceglie un’opera d’arte per ricordare la “Giornata contro la violenza sulle donne”. La scultura in bronzo raffigurante un nudo di donna disteso con la mano sul volto, scolpita dall’artista del Novecento Bruno Bartoccini, originario proprio di Pistrino, frazione di Citerna, è l’immagine forte scelta per simboleggiare questa ricorrenza. “La donna è bellezza, armonia e fonte di vita, raziocinio e fisicità, da sempre ispiratrice dei capolavori dell’arte figurativa e letteraria – dice l’assessore Anna Conti -. La donna musa dell’uomo e non sua vittima, oggetto di ammirazione, fonte di emozione e di creazione e non oggetto di soprusi e violenze. È questo il messaggio che ci piace ricordare in questa giornata, ogni donna deve avere la consapevolezza del proprio valore, deve poter esprimere raziocinio e fisicità con libertà, orgoglio e consapevolezza, portando avanti con coraggio le proprie scelte”.

“Ancora oggi – aggiunge l’assessore Paola Giannelli – le donne devono spesso combattere contro soprusi fisici e psicologici in ogni ambito della vita. Spesso non hanno il coraggio di esprimere i propri desideri o le proprie ambizioni per paura o senso di inferiorità. Ma invitiamo tutte le donne a non vergognarsi, a denunciare qualunque sopruso e andare avanti a testa alta in ogni occasione”.

“È assurdo pensare – conclude la consigliera Valentina Cirignoni – che nel 2020 ci possano essere ancora violenze e soprusi, anche in forma di mobbing, ma è così purtroppo. Invitiamo tutte le donne a prendere in mano la propria vita e a far sentire la propria voce, affermando senza indugio il proprio valore in tutti i contesti della vita “.

 

(61)

Share Button