1Spoleto, 9 dicembre 2020 – Domenica mattina 6 dicembre alle ore 10.30, si è disputato il titolo Europeo di k-1, della prestigiosa federazione XFC Extreme Fighter Champion! Ad aggiudicarsi la vittoria è stato un’atleta italiano, lo spoletino Mirko Gori, già pluricampione di codesta disciplina e neo socio del Club Clitunno presieduto dal dinamico Claudio Menichelli. Sono stati 4 round intensi contro Hajba, un agguerrito avversario ungherese molto più giovane del nostro campione.Durante il primo round l’atleta ungherese in virtù dei suoi 182 cm di altezza, sfruttando il maggiore allungo, si destreggia sul ring portando a segno vari colpi sul volto di Mirko Gori (173 cm. di altezza), aggiudicandosi così il primo round. Nel secondo Gori riesce a schivare i colpi del suo opponente, con delle flesso – torsioni laterali, accorciando così la distanza e portando a segno dei potenti ganci al corpo dell’avversario, producendo i primi effetti.

Al secondo minuto del quarto round Gori, dopo aver condotto il suo avversario all’ angolo, sferra una potente e chirurgica ginocchiata al corpo di Hajba, mandandolo K. O. e   costringendolo così al ritiro. Ricordiamo che la location del match è stata spostata in Croazia, dal presidente Mondiale della XFC, a causa dell’emergenza coronavirus in Italia. L’evento internazionale si è svolto a porte chiuse in totale sicurezza e nel massimo rispetto delle normative sanitarie vigenti. Grande soddisfazione negli ambienti sportivi umbri e in particolare a Spoleto per non parlare del Panathlon club Clitunno di cui Mirko fa parte da alcuni mesi. Messaggi di compiacimento dal presidente del suo club Claudio Menichelli, dalla governatrice dell’AREA X Umbria Rita Custodi e da parte del generale Domenico Ignozza, presidente regionale del CONI.

Menichelli ha annunciato che, appena le condizioni della pandemia lo consentiranno, il neo Campione Europeo sarà festeggiato adeguatamente. Un breve excursus della sua carriera per ricordare che il 25 maggio 2019, Mirko, conquistando due medaglie d’oro e due d’argento in una manifestazione internazionale organizzata dall’Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana cui partecipavano oltre 100 atleti appartenenti alle forze di polizia, ha ottenuto il prestigioso brevetto sportivo tedesco contraddistinto dalla fascia che l’atleta indossa nella foto. Nell’altra dopo il recente successo europeo. Ma nel 2018 alla Spart Race di Orte, con la partecipazione di oltre 2000 atleti, il nostro panathleta è stato tra i protagonisti. Nel 2016 aveva conquistato il titolo intercontinentale nel kickboxing K1. Mirko è agente della polizia penitenziaria e nelle manifestazioni internazionali più volte gli è stato dedicato l’inno di Mameli, l’inno che, in quelle occasioni, significa “vittoria” e ITALIA.

Il copmune di DSpoleto si congratula. “È un risultato sportivo importante quello ottenuto dall’atleta spoletino Mirko Gori. Esprimo i complimenti dell’amministrazione comunale per la conquista del titolo europeo di categoria”. Con queste parole il consigliere comunale con delega allo sport Massimiliano Montesi si è congratulato con Mirko Gori che che ha conquistato il titolo continentale di K1 della federazione Xfc – Extreme Fighter Champion. “Continuare a lavorare per raggiungere nuovi obiettivi è la forza di questo atleta che, nell’ambito della propria disciplina sportiva e all’età di 46 anni, continua a dimostrare talento e passione”.

(105)

Share Button