001Perugia, 15 dicembre 2200 – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Perugia hanno fermato e arrestato uno spacciatore che stava “tranquillamente” circolando con 3 chilogrammi di hashish nascosti all’interno dell’automobile. È successo sulla E45, dove i Finanzieri, durante l’attività di monitoraggio del territorio, hanno subito individuato un veicolo che si dirigeva, a velocità tutt’altro che mite, verso nord. È bastato questo a insospettire i militari, i quali hanno subito fermato e controllato il mezzo, condotto da un soggetto tunisino residente a Perugia.
L’agitazione mostrata dal conducente non ha fatto altro che corroborare i sospetti iniziali, poi confermati grazie all’aiuto delle unità cinofile della Compagnia di Perugia: l’odore della droga, seppur ben nascosta, non è sfuggito all’olfatto dei cani.
A seguito della perquisizione, oltre agli stupefacenti, sono stati sequestrati 2 telefoni cellulari, denaro e un poco rassicurante coltello a serramanico. L’uomo, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato tradotto presso la casa circondariale di Capanne.

L’operazione si inserisce all’interno del contesto delineato dal piano a contrasto dell’attività di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, elaborato dal Comando Provinciale di Perugia sulla base degli indirizzi forniti dal Prefetto e dal Procuratore della Repubblica, al fine principale di garantire, tramite l’attento e mirato controllo del territorio, la sicurezza delle strade e dei cittadini.

(108)

Share Button