1Norcia, 17 dicembre 2020 – E’ dal 2018 che i bambini che vivono nelle SAE della frazione di Ancarano attendono dal Comune di Norcia l’allestimento di una piccola area dove poter giocare liberamente e in sicurezza. E anche quest’anno il sindaco Nicola Alemanno e l’assessore Pina Perla hanno ammesso candidamente alla comunità ancaranese di non riuscire a cavare un ragno dal buco visto che alle ripetute sollecitazioni rivolte alle autorità competenti (la protezione civile regionale e quella nazionale) non hanno ricevuto alcuna risposta. Per cercare di sbloccare la situazione il gruppo consiliare ‘Noi per Norcia’ – formato da Giampietro Angelini, Antonio Duca, Cristian Coccia e Pietro Iambrenghi – ha presentato una interrogazione per conoscere i motivi che impediscono al comune – vista l’inerzia dei soggetti preposti – di realizzare con risorse da individuare nelle pieghe del bilancio l’area giochi suddetta. I consiglieri di minoranza suggeriscono anche, in caso di mancanza di risorse, di valutare la possibilità di utilizzare le donazioni pervenute a seguito del terremoto. Insomma ‘Noi per Norcia’ chiede se c’è la volontà di trovare una soluzione per i bambini di Ancarano: sarebbe davvero un bel regalo di Natale.

(66)

Share Button