1Perugia, 18 dicembre 2020 – “#nonostantetutto” ed “Emozioni S-Confinate” sono i due video spot realizzati dall’Istituto di Istruzione Superiore Cavour Marconi Pascal di Perugia, grazie al supporto del Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Emozioni S–Confinate relativo al Bando Emergenza Covid 19. Gli spot si rivolgono agli adolescenti e trattano il tema della pandemia e del lockdown adottando diverse modalità comunicative, ma con il comune obiettivo di rispecchiare le emozioni che vivono i ragazzi a causa del ribaltamento e della trasfigurazione della realtà abituale determinato dalla pandemia e dalle sue conseguenze sulla vita relazionale con i sistemi di riferimento: isolamento, rottura dei rapporti abituali, difficoltà a progettarsi, mancanza anche di una vita emozionale densa e sfaccettata.

2I VIDEO SPOT
– “#nonostantetutto” (https://www.youtube.com/watch?v=npPIYhWhksI) Cosa è possibile fare #nonostantetutto? Nel refrain c’è tutto ciò che sappiamo e il vissuto in negativo della situazione che stiamo vivendo, ma l’obiettivo dello spot è quello di trasmettere un messaggio che richiami, risvegli e catalizzi le azioni, emozioni, vissuti positivi.
– “Emozioni S-Confinate” (https://www.youtube.com/watch?v=YUnZSpTQ3Gg)
Lo spot è articolato su registri temporali che si alternano continuamente nella sceneggiatura: presente, futuro, passato. Il presente è ancorato al momento in cui lo spot viene registrato è il qui e ora in cui la macchina da presa filma le immagini di una ragazza che nell’intimità della sua casa vive i suoi gesti abituali, naturali, semplici.

3Il linguaggio utilizzato, volutamente immediato e solo apparentemente semplice, gioca su immagini e dinamiche espressive vicine al mondo emozionale degli adolescenti e non solo, la separatezza dai vissuti del mondo adulto è flebile, impercettibile. La forma testuale dotata necessariamente di brevità è stata costruita con un lavoro di punteggiatura tra registro visivo e sonoro, unito a quello ritmico inglobato in un montaggio che ha messo in equilibrio tutte queste parti che nel lavoro di produzione erano staccate. È stato volutamente scelto di utilizzare le voci fuori campo degli attori, preregistrate in studio, per rendere più forte l’amplificazione dei pensieri, il loro risuonare dall’interno e dall’esterno all’unisono.

La forma, seppur molto diversa nei due spot, metaforicamente richiama le pagine di un libro sul quale sono scritti solo appunti da sviluppare, desideri da realizzare, emozioni che proprio nel confinamento si bilanciano tra pensieri sussurrati in solitudine, che fanno fatica ad essere esternati, e la forza con la quale le voci fuori campo formano una eco vibrante che evoca l’alternarsi di stati emotivi generando un effetto di multisensorialità.
Nella pagina facebook La Scuola per la Salute (https://www.facebook.com/lascuolaperlasalute) e nel sito www.lascuolaperlasalute.it sono contenuti i molteplici strumenti e prodotti realizzati dall’IIS Cavour Marconi Pascal, con il supporto del MIUR e del Ministero dell’Istruzione, rivolti ai docenti e che possono essere utilizzati in programmi formativi rivolti agli studenti nell’ambito della promozione della cura e della salute nei contesti educativi.

(118)

Share Button