1PERUGIA – Ha festeggiato i 100 anni Bruna Giunchigli, che vive a Madonna Alta ed è stata festeggiata da tutto il quartiere, anche se a causa del Covid non come sarebbe stato bello fare. Le vogliono tutti bene sin da quando arrivò nel quartiere nel 1968, abitando ancora oggi nello stesso palazzo dove vive oggi. A 25 anni il primo lavoro in fabbrica, alla Colussi di Fontivegge, poi a 38 il passaggio alla Perugina, dove è stata anche aiutante nell’asilo Nido. Nata a Bagnaia il 18 dicembre 1920, è rimasta vedova le sono vicini i figli Lamberto e Maria. Dal 1950 al ’62 fu alla Colussi e poi dal passò alla Perugina, per rimanervi sino al 1975, ma senza mai smettere di lavorare la terra, essendo di famiglia contadina. Ancora oggi è lucida nel suoi pensieri, con l’intento di far capire ai giovani che la vita richiede sacrificio se si vuole ottenere qualcosa. E’ la più anziana tesserata del Circolo Dipendenti Perugina e proprio il presidente Federico Mariangeloni nel giorno del suo centesimo compleanno ha voluto festeggiarla con la consegna di una targa ricordo, cosa assai gradita dalla stessa Bruna.

(127)

Share Button