1AMELIA, 23 dicembre 2020  – Il personale sanitario del distretto e del centro salute di Narni e Amelia, presente una delegazione delle Usca, dei medici di medicina generale, del servizio di prevenzione dell’Azienda Usl Umbria 2, ha voluto omaggiare, con la consegna di una pergamena, i rappresentanti delle onlus attive nell’Amerino, Salvadanaio della Salute, Croce Rossa Italiana Comitato locale di Avigliano Umbro, Comunità Incontro onlus e Cisom di Amelia – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta che, nella lunga fase di emergenza sanitaria, non hanno fatto mai mancare l’apporto e il sostegno agli operatori in prima linea per la lotta al Covid-19. “Un attestato di ringraziamento spontaneo, sentito e partecipato da tutti i nostri colleghi – ha spiegato il direttore del distretto di Narni e Amelia Giorgio Sensini – che riconosce e premia il grande contributo offerto da tanti volontari, associazioni, cittadini ed imprese che ci hanno supportato con uomini, mezzi e strumenti per affrontare questa difficile sfida permettendoci di garantire assistenza e cure efficaci a migliaia di utenti”.

2 15.05.49Presenti, alla cerimonia di consegna degli attestati, la coordinatrice infermieristica del distretto di Narni-Amelia Lucia Bussotti insieme allo staff che ha condotto, in questi mesi, l’impegnativa attività di contact tracing ed eseguito, nella postazione “drive through”, i tamponi rinofaringei a casi sospetti e contatti stretti di soggetti positivi, i sanitari del centro di salute della Usl Umbria 2 ed i medici delle Usca che monitorano le condizioni di salute ed assistono a domicilio gli utenti positivi al Covid-19. “Un modello organizzativo complesso e strutturato – ha dichiarato Giorgio Sensini – ma fondamentale in ogni sua componente per la buona riuscita degli interventi e per il coordinamento virtuoso ed efficace delle attività di prevenzione, monitoraggio, cura ed assistenza alla popolazione”.

Collegato in videoconferenza dalla sede centrale di Terni in viale Bramante, il commissario straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 Massimo De Fino ha rivolto a tutti i presenti, associazioni ed operatori sanitari, un sentito ringraziamento per lo spirito di sacrificio, la dedizione e l’impegno testimoniati in questi lunghi e difficili mesi di gestione dell’emergenza pandemica. Il manager sanitario ha ripercorso brevemente le tappe principali di questa drammatica infezione che ha segnato pesantemente la vita delle comunità e messo a dura prova la tenuta del sistema sanitario. “Esprimo ancora una volta un sentimento di orgoglio e fierezza – ha dichiarato Massimo De Fino – di aver avuto al mio e al nostro fianco, in questa dura e lunga battaglia, una squadra di uomini e donne che hanno dato tutto, con grande cuore, coraggio, generosità per contrastare un nemico invisibile che oggi, con l’arrivo del vaccino, abbiamo la possibilità di sconfiggere definitivamente”.

Nel corso dell’iniziativa l’associazione Salvadanaio della Salute di Amelia, raccogliendo l’adesione dei presenti e di tanti cittadini ed imprese vicini a questa realtà, ha voluto lanciare una campagna di solidarietà con una raccolta fondi per l’acquisto di un ecografo portatile per eseguire controlli a domicilio. Uno strumento diagnostico di grande utilità che verrà utilizzato dai medici delle Usca e permetterà la diagnosi precoce di Covid-19 garantendo un’assistenza tempestiva ed evitando il ricorso all’ospedalizzazione.

 

(77)

Share Button