_MG_9556Perugia, 29 dicembre 2020 – Secondo i dati in possesso della Protezione civile, oltre 3000 utenze elettriche nella giornata di ieri sono state messe fuori servizio dal maltempo che si è abbattuto su gran parte dell’Umbria. “Annunciato dal Centro Operativo regionale di Foligno, il maltempo è imperversato su gran parte dell’Umbria e, in vari comuni è venuta a mancare l’energia elettrica – ha affermato l’assessore regionale con delega alla Protezione Civile, Enrico Melasecche, che, interessato da vari consiglieri regionali e dai sindaci, ha seguito personalmente le operazioni di ripristino delle utenze, anche durante la partecipazione al consiglio regionale, durato tutto l’arco della giornata. “Da Gubbio a Ferentillo a Bevagna. Alcune abitazioni – ha aggiunto Melasecche – sono state dotate di generatori elettrici quando non è stato possibile il ripristino in nottata e l’erogazione ordinaria. Gli interventi stanno tuttora proseguendo per riportare alla normalità la situazione. Voglio ringraziare l’ENEL ed in particolare l’Ufficio relazioni istituzionali – ha sottolineato l’assessore – che si è posto a disposizione per fare da tramite con le squadre che intervenivano sui vari territori, aumentate per l’occasione di quattro unità, per cercare di ridurre al minimo indispensabile i tempi di attesa che, in alcune frazioni, si sono protratti anche di varie ore”.

(362)

Share Button