Perugia, 7 gennaio 2021 –  Personale della Squadra Volante interveniva, su segnalazione pervenuta alla Sala Operativa attraverso il numero 113, in zona Madonna Alta, a causa della presenza di un uomo intento ad aprire le auto in sosta parcheggiate. A seguito delle precise caratteristiche pervenute dalla segnalazione il soggetto veniva, poco dopo, localizzato e controllato.
L’uomo, un cittadino tunisino di 33 anni, si rivelava agli agenti in forte affanno e con un’insolita sudorazione in atto nonostante le bassissime temperature della notte in corso. Il soggetto veniva trovato in possesso di un coltello reperito all’interno di una tasca dei pantaloni indossati.
Gli agenti, appurato che le autovetture in questione non avessero riportato alcun danno, deferivano all’Autorità Giudiziaria il tunisino per il reato di porto d’armi od oggetti atti ad offendere. L’uomo veniva altresì sanzionato per l’inosservanza alla normativa anti Covid-19 e data la propria irregolarità nel Territorio Nazionale venivano avviate le pratiche per l’espulsione da parte dell’Ufficio Immigrazione.

(3)

Share Button