AMELIA, 12 gennaio 2021  – I volontari del gruppo Sentieri Amerini ha concluso la tracciatura del sentiero 737 riguardante il tratto cimitero di Fornole – Foce di melia, rientrante nel progetto generale di sentieristica a fini di sviluppo turistico del territorio che vede Amelia capofila di un gruppo di comuni del territorio Amerino.

Il percorso è partito dalla pista del ruzzolone ed è proseguito per le strade sterrate, le brevi salite e discese che portano al crinale di Monte Protto (473m) per poi procedere in direzione Nord-Nord Ovest fino ad arrivare all’abitato di Foce, la cui piazza è raggiunta uscendo dal bosco e seguendo Via Giacomo di Conte, fino alla chiesa della Madonna delle Grazie. Nel frattempo i volontari hanno dovuto fare i conti con gli atti vandalici lungo uno dei percorsi dove sono stati abbattuti tutti i paletti segnalatori. Il danno è stato fatto da Piano Puosi in poi lungo l’alta via dei Monti Amerini. “Abbiamo rimesso tutti i paletti divelti da qualche sconsiderato che, tra l’altro, ritiene la montagna un deposito personale dove gettare frigoriferi, bidet, bottiglie di plastica e bossoli”.

Oltre alle riparazioni infatti il gruppo ha anche ripulito la zona raccogliendo importanti quantità di rifiuti. “Sarà un nostro impegno comunicare a tutti cosa stiamo facendo, con serietà, entusiasmo e con la consapevolezza che le valli, le campagne, le montagne che ci circondando sono un patrimonio prezioso per tutti e che va tutelato e amato”, dicono i rappresentanti di Sentieri Amerini.

(6)

Share Button