Assisi, 14 gennaio 2021 – “Assisi. Nuove scoperte, nuovi percorsi. I restauri dell’Oratorio di San Leonardo e gli scavi del palazzo vescovile: i risultati” è il tema dell’evento formativo organizzato dalla diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, su sollecitazione di un gruppo di guide turistiche del territorio che si terrà domani, venerdì 15 gennaio in forma streaming dalle ore 15 alle 18.

“L’iniziativa – spiegano gli organizzatori dell’Ufficio Beni culturali della diocesi – è volta innanzitutto a far conoscere alcune bellezze meno note, in modo da creare nuovi percorsi e aumentare l’offerta culturale e artistica di Assisi soprattutto in questo momento di estrema difficoltà. Crediamo infatti che sia importante fare rete e unire le forze per ripartire. Inoltre il percorso che verrà presentato è volto ad approfondire la conoscenza di bellezze e luoghi che ruotano intorno alla città medioevale che si sviluppava lungo l’asse tra la cattedrale di San Rufino e il palazzo vescovile”. Dopo un iniziale momento introduttivo il seminario formativo sarà aperto dai saluti del vescovo monsignor Domenico Sorrentino. Alle ore 15,15 ci sarà l’intervento dei restauratori Christiane Zschiesche, Francesca Canella e Paolo Biscarini che illustreranno il “restauro degli affreschi esterni dell’Oratorio di San Leonardo di Assisi”.

Dalle ore 15,45 si susseguiranno le relazioni di Elvio Lunghi, storico dell’arte e docente, presso l’Università per Stranieri di Perugia sul tema “Storia e decorazione dell’Oratorio di San Leonardo detto di San Francescuccio”; di Pier Maurizio Della Porta, archivista e direttore dell’archivio e della biblioteca vescovili di Assisi che si soffermerà sul tema “Le Confraternite di Assisi”; di Marina Zola, presidente della Commissione diocesana per l’ecumenismo e di Cathie Alexander, Church warden su “L’Oratorio di San Leonardo e la Congregazione anglicana in Assisi”.

Alle ore 17.00 Alfio Barabani, architetto dello studio Alfio Barabani Architects interverrà sul tema “Alla riscoperta dell’antico Episcopio di Assisi”.

A seguire Marina Rosati, giornalista e ideatrice del Museo della Memoria di Assisi parlerà del Vescovado, quale quartier generale dell’organizzazione clandestina che salvò gli ebrei e del Museo della Memoria al suo interno allestito.

(10)

Share Button