Perugia, 19 gennaio 202 – Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Perugia, durante un servizio di controllo del territorio, effettuava un controllo di una autovettura con a bordo tre ragazzi. Durante le fasi di identificazione i tre, risultati essere due cittadini extracomunitari, il primo di origini albanesi, il secondo di origini marocchine, entrambi classe ’99, ed un cittadino italiano minorenne, non riuscivano a motivare la propria presenza nel comune di Perugia, ben distante dai propri comuni di residenza.

L’approfondimento del controllo ha permesso agli agenti della Squadra Volante di reperire, occultati all’interno delle tasche dell’abbigliamento del cittadino marocchino, tre involucri di cellophane termosaldato contenente sostanza stupefacente la quale, sottoposta ad analisi da parte di personale del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica della Questura di Perugia, è risultata essere “hashish”, per un peso complessivo di circa 3 grammi e ½.

Alla luce dei fatti i tre venivano sanzionati per inosservanza alle normative DPCM anti Covid-19 in quanto trovati fuori del proprio comune di residenza senza un giustificato motivo.

Inoltre il cittadino marocchino veniva segnalato per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente e la sostanza sottoposta a sequestro.

(4)

Share Button