Giano dell’Umbria, 22 gennaio 2021 – “Dal 1 marzo la presentazione delle pratiche edilizie avverrà quasi esclusivamente online, con l’avvio di un periodo di sperimentazione di due mesi, al termine del quale sarà eliminata la modalità cartacea”. È quanto dichiara il vice sindaco di Giano dell’Umbria, con delega a urbanistica, edilizia pubblica e privata, Jacopo Barbarito (nella foto).

“In questi mesi, in particolar modo a seguito della pandemia tuttora in corso, abbiamo lavorato sull’implementazione delle procedure online e sulla digitalizzazione dell’archivio. A partire dal 1 marzo, dunque, entra nel vivo una piccola rivoluzione digitale, che ha l’obiettivo di facilitare il lavoro dei tecnici, ottimizzare quello degli uffici e ridurre l’accesso di utenti allo sportello”. Contestualmente è stata avviata la digitalizzazione dei primi 400 permessi a costruire presenti in archivio, su un totale di circa 2.200.

“Continueremo su questa strada anche nei prossimi mesi – assicura il vice sindaco –. In questo modo sarà più facile e rapido individuare, consegnare e conservare tutto il materiale presente nell’archivio comunale”.

Infine, sempre sul sito istituzionale del Comune, nella sezione “Uffici e servizi”, categoria “Modulistica unificata e standardizzata”, sono stati considerevolmente aumentati i moduli e i modelli a disposizione dell’utenza. “Ora finalmente sono a disposizione dei cittadini tutti i moduli generalmente più richiesti: certificazioni di destinazione urbanistica, autorizzazioni paesaggistiche, certificati di idoneità degli alloggi, diritti di istruttoria e segreteria, contributo per abbattimento delle barriere architettoniche, denuncia di sinistri, richiesta di cassonetti, abbattimenti di alberi, installazione di insegne e cartelli pubblicitari, richieste di accesso agli atti e altro ancora”, conclude Barbarito.

(3)

Share Button