Perugia, 25 gennaio 2021 – In merito ai casi di positività al coronavirus riscontrati nella Scuola dell’Infanzia e nella Scuola Primaria XX Giugno di Perugia e che hanno creato comprensibile preoccupazione in molti genitori, l’Usl Umbria 1 comunica che, da subito, la situazione è stata gestita con la massima attenzione, anche grazie alla stretta collaborazione con l’Istituto scolastico.

Accertati i casi positivi, sono stati immediatamente presi i provvedimenti ritenuti necessari, compresa la quarantena dei contatti scolastici e l’effettuazione, nel più breve tempo possibile, dei tamponi.  La situazione epidemiologica della scuola, comunque, continua ad essere monitorata e, visto che le classi attualmente poste in quarantena sono numerose, nell’attesa di avere un quadro più chiaro, è stato proposto al sindaco di Perugia, Andrea Romizi, di predisporre la chiusura della scuola per 7 giorni. Intanto, l’Usl Umbria 1 ha programmato uno screening con test antigenici quantitativi da effettuare presso la sede scolastica per tutti coloro che, al momento, non sono stati posti in quarantena perché non rientravano all’interno delle classi direttamente coinvolte.

(9)

Share Button