MAGIONE 3 febbraio 2021 – Sequestrati i macchinari di un’autocarrozzeria nel comune di Magione perché privi di titoli autorizzativi per l’emissione in atmosfera di polveri derivanti dalla verniciatura e per gli scarichi liquidi. Nel corso dell’operazione di controllo dell’attività, condotta dagli agenti della Polizia locale di Magione congiuntamente con gli operatori di Arpa Umbria e della locale stazione dei Carabinieri, è stato individuato anche un deposito senza alcun controllo in cui venivano depositati rifiuti speciali derivanti dall’attività.

Gli agenti hanno pertanto sequestrato una cabina di verniciatura e una di tintometro oltre a tutta l’area di inspirazione del settore carteggiatura per evitare che nell’autocarrozzeria si procedesse nell’attività lavorativa con conseguente protrarsi del reato. Il proprietario è stato deferito all’autorità giudiziaria per reati ambientali.

“Nonostante il notevole carico di lavoro conseguente all’emergenza sanitaria dai controlli stradali a luoghi all’aperto – commenta il sindaco Giacomo Chiodini – la nostra Polizia locale prosegue attivamente nell’importante lavoro di controllo per la prevenzione e repressione dei reati ambientali. Per questo li ringrazio”.

 

(5)

Share Button