Foligno, 8 febbraio 2021 – L’assessore all’istruzione, Paola De Bonis, ha reso noto che la giunta comunale ha disposto la sospensione del pagamento della retta mensile per la frequenza dei nidi d’infanzia (dal 2 al 21 febbraio). In data odierna, nella seduta di giunta – ha reso noto l’assessore – si è fatto il punto sull’assistenza scolastica agli alunni con disabilità, in modalità domiciliare: è stato evidenziato che, al momento, hanno aderito 60 famiglie, più della metà di quelle aventi diritto. In relazione alla data di effettivo avvio dell’attività in modalità domiciliare, è stato evidenziato che 3 servizi sono iniziati in data 2 febbraio; 30 servizi in data 4 febbraio, 7 servizi il 5 febbraio; 20 servizi da oggi.

La giunta ha chiarito che durante l’attuale periodo di sospensione della didattica in presenza, resta salva la possibile implementazione – su base libera e volontaria – del servizio di assistenza scolastica domiciliare anche agli altri alunni con disabilità ai quali il servizio viene già assicurato per la didattica svolta all’interno dei plessi scolastici. E’ stato disposto di ampliare i servizi per la prima infanzia a disposizione delle famiglie di Foligno per l’anno educativo 2021/2022: sarà pubblicato un avviso che sarà rivolto ai nidi d’infanzia privati di Foligno in possesso di regolare autorizzazione al funzionamento. L’obiettivo dell’iniziativa è la sottoscrizione di una convenzione volta a consolidare l’offerta formativa rivolta ai bambini della fascia di età 0-3 anni residenti sul territorio comunale, riducendo così le liste d’attesa per l’ammissione ai nidi d’infanzia direttamente gestiti dal Comune.

E’ stato deciso anche di procedere all’attivazione di un servizio di supporto per i ragazzi con BES e DSA delle scuole secondarie di I e di II grado in DAD, da realizzare mediante la presenza domiciliare (su base volontaria) di un operatore a supporto dei ragazzi che saranno individuati in collaborazione con le scuole aderenti, per un massimo di 450 ore di assistenza domiciliare da erogare entro il 21 febbraio. Implementato il supporto alle famiglie per garantire la continuità nell’esperienza educativa durante i giorni dell’attuale chiusura dei nidi d’infanzia, mediante la piattaforma on line Edmodo, nella quale vengono quotidianamente inseriti contenuti digitali per garantire, quanto più possibile, la continuità dell’esperienza educativa.

 

(5)

Share Button