Marsciano, 18 febbraio 2021 – I Carabinieri della Stazione di Marsciano nell’ambito delle attività di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, seguendo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Perugia, nella serata del 16 febbraio ultimo scorso, hanno tratto in arresto un giovane di anni 30 residente a Marsciano per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari, in prossimità di un parco pubblico, hanno sorpreso il giovane in possesso di gr. 11 circa di sostanza stupefacente, tipo cocaina, e gr.1 circa di hashish. Nel corso delle successive perquisizioni i militi rinvenivano la somma contante di 3.000 euro.

La droga è stata sottoposta a sequestro e dagli esami di laboratorio effettuati è risultato che dalla stessa si potevano ricavare circa 60 dosi, dal cui spaccio l’arrestato avrebbe potuto ottenere la somma di euro 2.000.

L’uomo, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto per la celebrazione del rito direttissimo, tenutosi nella mattinata di ieri, presso il Tribunale di Spoleto, ove, dopo la convalida dell’arresto al termine del processo, è stato disposto il divieto di dimora nel Comune di Marsciano.

 

 

 

(12)

Share Button