Spoleto, 23 febbraio 2021 – È di quattro denunce in stato di libertà e di decine di persone sanzionate amministrativamente il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito nei giorni scorsi dai militari della Compagnia di Spoleto.

I Carabinieri della Stazione di Campello sul Clitunno sono intervenuti, nella notte di domenica, su richiesta del capotreno, su un convoglio in transito verso Foligno, per identificare 4 uomini, tutti di origini straniere, i quali – benché sprovvisti di biglietto – si erano rifiutati di farsi identificare dal personale addetto al controllo. I militari, con l’ausilio del personale del Commissariato di PS di Foligno, hanno fatto scendere e identificato i quattro. I soggetti controllati dovranno rispondere dell’ipotesi di reato di interruzione di pubblico servizio e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità; mentre solo uno di loro, trovato in possesso di un coltello, sarà denunciato anche per porto di arma senza giustificato motivo oltre ad essere sanzionato amministrativamente poiché senza mascherina. Il treno, anche se con un ritardo dovuto alla vicenda, ha ripreso regolarmente la sua corsa.

Più di venti sono state, inoltre, le persone contravvenzionate dai Carabinieri – e in particolare da quelli delle Stazioni di Castel Ritaldi e di Giano dell’Umbria – per violazioni della normativa anti covid. Quasi tutte sono state controllate fuori dal territorio del comune di residenza senza un giustificato motivo, ovvero sorpresi mentre erano assembrati senza mascherine.

 

(4)

Share Button