Perugia, 25 febbraio 2021 – L’Umbria c’è. Nella rosa dei viceministri e sottosegretari di fresca nomina con i quali è stata completata la squadra del neonato Governo Draghi schiera un viceministro, Marina Sereni agli Esteri e due sottosegretari, Anna Ascani allo sviluppo economico e Alessandra Sartore al Mef. Se alle nostre rappresentanti si aggiunge chi, come Giorgio Mulè (sottosegretario alla Difesa) e lo stesso Presidente del Consiglio, Mario Draghi, hanno trasferito da anni la propria residenza in Umbria c’è da essere soddisfatti per il risultato raggiunto. L’Umbria vive in questo momento una situazione di grande difficoltà a causa della pandemia che ha acuito i già gravi problemi legati al terremoto del 2016 e del progressivo arretramento economico e demografico.

Problematiche che le donne e gli uomini di governo che provengono dalla nostra regione ben conoscono e che sono certo metteranno nell’agenda dei loro prossimi impegni. Nel congratularmi quindi con i nostri parlamentari chiamati al delicato compito di far rinascere l’Italia dalle macerie dell’emergenza sanitaria, rivolgo anche un sentito ringraziamento a Laura Agea, tifernate, per l’ottimo lavoro svolto in qualità di sottosegretario nel Governo Conte. L’auspicio è quello di tornare presto alla normalità. Obiettivo che potremo raggiungere se le Istituzioni dallo Stato ai Comuni passando per le Regioni e le Province sapranno trovare l’unità di intenti seguendo l’esempio del Governo nazionale che, pur nelle differenti provenienze politiche, si adopera per il bene comune.

(4)

Share Button