Assisi, 26 febbraio 2021 – Pochi minuti prima dell’orario di chiusura serale di una tabaccheria di Santa Maria degli Angeli, una signora 67enne di Assisi richiedeva l’intervento della Squadra Volante del Commissariato P.S. Assisi perché accortasi di essere stata derubata della sua borsa, all’interno della quale aveva tutti i suoi effetti personali.

Giunti sul posto gli agenti raccoglievano la denuncia e le dichiarazioni testimoniali di altri avventori della tabaccheria. Grazie poi alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza interna della tabaccheria, gli agenti riuscivano a riconoscere la persona cristallizzata chiaramente in alcuni frames mentre si appropriava indebitamente della borsa della donna.
Si trattava di un soggetto già noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti di polizia, 64enne, residente ad Assisi, ma di origini marocchine. Prontamente gli agenti lo raggiungevano nella sua abitazione. Il 64enne aveva ancora indosso gli stessi indumenti chiaramente riconoscibili dalle immagini visionate.

La borsa era stata nel frattempo ritrovata alla stazione ferroviaria di Assisi e riconsegnata alla legittima proprietaria e l’uomo denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato

(4)

Share Button