Perugia, 03 marzo 2021 – Nei giorni scorsi personale del Reparto Volanti, in transito in zona centro storico notava una persona intenta a consumare del cibo all’interno di un esercizio di ristorazione. Al momento del controllo il proprietario del locale, un cittadino iracheno classe 99 aggrediva verbalmente gli agenti apostrofandoli in modo deplorevole.
Nonostante l’invito degli agenti a mantenere un contegno l’uomo cercava anche di impedire verbalmente, alzando la voce ed inveendo contro i poliziotti, che gli stessi potessero continuare a redigere il verbale di contestazione di fronte a numerosi passanti palesemente indignati al vedere tale scena.

L’uomo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria e ad entrambi veniva contestata l’inosservanza alle normative di contenimento pandemico Covid-19.
Personale del Reparto Volanti durante servizio di controllo del territorio in zona Fontivegge, proprio in prossimità dell’ingresso della stazione notava un ragazzo barcollante. Appena avvicinato dagli agenti l’uomo, un cittadino di origini bielorusse classe 1995, iniziava a mettere in atto un comportamento provocatorio e non collaborativo, sbeffeggiando il lavoro degli operatori.

L’uomo, che presentava alito vinoso, equilibrio precario e discorsi sconnessi, cominciava a minacciare gli agenti i quali lo deferivano all’A.G. per il reato di minacce ed oltraggio a Pubblico Ufficiale e contestualmente veniva altresì contestata all’uomo la violazione alle normative atte al contenimento pandemico da Covid-19.

Personale della Squadra Volante effettuava un controllo ad un’autovettura in zona via Cortonese con a bordo due cittadini extracomunitari di origine nigeriana, rispettivamente classe 66 e 89. Entrambi fuori dal proprio comune di residenza senza esser in grado di addurre un giustificato motivo venivano sanzionati dagli agenti per l’inosservanza alle normative di contenimento della diffusione pandemica da Covid-19.
Inoltre il conducente veniva sanzionato per guida senza patente perché mai conseguita ed a suo carico veniva elevata la prevista sanzione pecuniaria di 5.100€.

(8)

Share Button