Perugia, 4 marzo 2021 – L’Umbria del vino sarà tra i protagonisti della IWINETC Grape Escape Destinations for 2021, la conferenza internazionale dedicata alle più interessanti destinazioni enoturistiche nel mondo.

Il 18 marzo alle 17.00 sarà Chiara Lungarotti (nella foto), in rappresentanza del Movimento Turismo del Vino Umbria, a raccontare l’Umbria del Vino nell’intervento Wine Tourism in Umbria: Land, Culture, Hospitality.

Sono molto felice e orgogliosa -ha detto Chiara Lungarotti – di poter spiegare che cosa significa il turismo del vino per la nostra regione e, soprattutto, il grande lavoro che le nostre cantine hanno fatto e fanno per promuovere lUmbria del Vino. Il Movimento Turismo del Vino ha unesperienza pluriennale in questo ed è in grado di garantire una qualità dellaccoglienza in cantina esemplare. Per questo, -ha concluso- auspichiamo che si possano riaprire presto le porte delle nostre cantine per accogliere i turisti del vino, con tutta la sicurezza necessaria, come abbiamo fatto la scorsa estate. Lassociazione regionale, i produttori e tutto lo staff delle nostre aziende sono da sempre impegnati ad assicurare una fruizione enoturistica del territorio ricca e attenta.

Mentre il settore del vino cerca di riprendersi dalla crisi generata dalla pandemia, la International Wine Tourism Conference propone un ricco programma di contenuti live e on-demand per far conoscere e promuovere il grande lavoro fatto dai professionisti del turismo enogastronomico in tutto il mondo.

Oltre che nella nostra bellissima e accogliente regione, si potrà idealmente viaggiare dalla Croazia alla Francia, dall’Armenia al Portogallo, dalla Grecia alla Bulgaria, all’Italia attraverso un… bicchiere di vino. Un percorso in 10 tappe, partito lo scorso febbraio, che si concluderà proprio il 18 marzo.

Per altre info e iscrizioni: https://www.iwinetc.com/grape-escape-destinations-2021/

Le iscrizioni sono gratuite

I video degli incontri, moderati da Anthony Swift, resteranno visibili online.

 

(21)

Share Button