Marsciano, 6 marzo 2021 – Con una nuova ordinanza, firmata dal sindaco Francesca Mele sabato 6 marzo, il Comune di Marsciano conferma, su tutto il territorio comunale, il provvedimento di sospensione dei servizi socio educativi per la prima infanzia, da 0 a 3 anni di età, sia pubblici che privati, fino a sabato 13 marzo incluso.

A Marsciano, quindi, si mantiene la sospensione delle attività didattiche in presenza per tutti gli ordini e gradi di scuola, a differenza di quanto stabilito dalla Regione dell’Umbria che, per la provincia di Perugia, già dalla scorsa settimana ha riportato in presenza i servizi educativi per l’infanzia da 0 a 3 anni.

La decisione del Comune di Marsciano di continuare a tenere chiusi anche i nidi, pur in un contesto che vede in leggero miglioramento la situazione pandemica sul territorio comunale per quanto riguarda il numero dei contagiati, è comunque legata all’opportunità di mantenere alta la guardia e attivare tutte le misure precauzionali utili proprio a consolidare il trend attualmente in calo dei contagi.

Sono invece fatte salve tutte le altre misure che nell’ordinanza regionale sono indicate relativamente alle scuole e, in particolare, la possibilità di svolgere attività in presenza in ragione di mantenere l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali e la possibilità di didattica in presenza nelle sedi scolastiche delle scuole secondarie di secondo grado per gli studenti delle classi quinte ai fini dell’effettuazione delle prove INVALSI.

(5)

Share Button