Assisi, 6 marzo 2021 – Continuano incessanti i controlli connessi al rispetto delle normative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica voluti dal Questore della Provincia di Perugia, Dr. Antonio Sbordone, divenuti ancora più stringenti ed efficaci grazie anche alle banche dati messe a disposizione delle FFOO dal Dipartimento di Prevenzione della Usl Umbria, su intesa della locale Prefettura.

Nella mattinata odierna, la Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Assisi, impegnata nella ordinaria attività di controllo del territorio estesa anche alle periferie di Assisi, fermava, a bordo di un’autovettura, un cittadino extracomunitario di nazionalità marocchina, classe 1981, con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio che gli sono valsi anche la sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Assisi.

A carico dell’uomo, controllato mentre stava rientrando in auto presso la propria abitazione è emerso, proprio dalla consultazione in Banca Dati ASL, fosse positivo al Covid 19, unitamente all’intero e numeroso nucleo familiare.
Verificata la sua posizione con il Distretto Sanitario Locale, che ne confermava lo stato di isolamento a seguito della positività riscontrata settimane prima, gli agenti di Polizia lo deferivano all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’obbligo di isolamento ai sensi dell’Art. 4 co. 1 DL 19/2020 e, contestualmente procedendo al sequestro della sua autovettura.

(10)

Share Button