AMELIA, 9 marzo 2021 – Si è costituita nei giorni scorsi l’associazione “Amici del Teatro-Amelia” (Ata). L’associazione, spiega una nota, nasce in seguito ad un’iniziativa organizzata da un gruppo di cittadini amerini, amanti delle arti e dello spettacolo, che hanno promosso una petizione indirizzata al ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini, affinché il ministero eserciti il diritto di prelazione sulla vendita all’asta del Teatro Sociale di Amelia.

“Visto il successo dell’iniziativa che ha raccolto oltre 2.500 firme – dice la presidente Mara Quadraccia – gli organizzatori hanno deciso di costituirsi in associazione, con il più ampio intento di unire le forze e sostenere le iniziative culturali rivolte al Teatro nell’ambito del territorio amerino”. Sempre la Quadraccia sottolinea poi che “I fondatori dell’associazione appartengono a mondi professionali diversi, da quello teatrale a quello cinematografico, da quello pubblicitario a quello musicale, internazionale, legale e del terzo settore.

Proprio per questo la neonata associazione si avvale di un efficace scambio di esperienze e di idee. Il teatro – afferma ancora la Quadraccia – è una ricchezza culturale e sociale per le persone di ogni età, dai bambini agli adulti. Per questo l’Associazione vuole avere una particolare attenzione per le scuole e per la formazione dei giovani”.

La presidente ha anche annunciato che è in corso la campagna associativa e che presto inizieranno le prime attività, per il momento online, considerata la situazione pandemica e, poi, finalmente in presenza. “Molti sono i progetti allo studio, anche in sinergia con altre associazioni del settore”, informa la presidente che aggiunge: “Tra gli obiettivi c’è sicuramente quello di incentivare l’attività teatrale, non solo come necessaria occasione di crescita per tutti, ma anche per incrementare l’offerta turistico/culturale della città di Amelia e del territorio Amerino”.

(11)

Share Button