Castiglione del Lago, 9 marzo 2021 – Il Bucaneve esporta in Liguria la propria esperienza e competenza maturate in tanti anni nel settore dei disturbi del comportamento alimentare. L’Associazione, nata al Trasimeno a sostegno di persone e famiglie coinvolte dalla malattia, si appresta ad aprire un proprio Punto di ascolto a Savona. La data di inizio attività è fissata per il 15 marzo prossimo, quando in tutta Italia sarà celebrata la Giornata del Fiocchetto Lilla.

“La consulenza sarà completamente gratuita e avrà lo scopo di accogliere, ascoltare ed indirizzare alla terapia chi soffre di Dca – spiega la presidente de Il Bucaneve Odv Maria Grazia Giannini -. In Liguria – aggiunge – mancano i centri e le strutture dedicate a queste problematiche e, oggi più che mai, c’è necessità di soggetti che conoscano i sintomi della patologia e siano formati all’ascolto per fare in modo che, una volta deciso di chiedere aiuto, la richiesta non cada nel vuoto”.

In questo ultimo anno, caratterizzato anche da un aumento della diffusione delle patologie, l’Associazione ha intensificato le sue azioni di informazione, prevenzione e sostegno, per far sentire maggiormente la sua presenza.

Va in questa direzione anche il recente restyling del proprio sito internet (www.assilbucaneve.it), perché, come ha avuto modo di spiegare la presidente Giannini, “oggi più che mai è importante che chi ha bisogno di aiuto e riferimenti possa trovarli con chiarezza tramite la rete”.

A questi sforzi si aggiunge adesso, come detto, l’apertura di un nuovo Punto di ascolto, il primo fuori regione. Lo Sportello savonese si trova in Corso Italia 25/1. L’accesso sarà tramite prenotazione con chiamata telefonica al numero 3701514110.

 

(5)

Share Button