Terni, 13 marzo 2021 – Accoltella la moglie nella notte poi l’assassino, un uomo di 43 anni, dopo essere fuggito si è costituito alla stazione dei carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni. Si è presentato alle 7,00 di stamane dopo esserci arrivato con la propria auto. Ha citofonato alla stazione dei carabinieri e al militare che gli ha risposto ha deyyo: “Ho ucciso mia moglie”. Adesso,  i particolari che emergono nella confessione dell’omicida al Pm, sono agghiaccianti. La vittima si chiamava  Ornella Pinto, aveva 40 anni. E’ stata accoltellata a morte per ben15 volte. La vittima e il suo carnefice avevano un bimbo di 4 anni che dormiva nella stanza accanto. Nulla hanno potuto fare i medici per strapparla dalla morte .
I due vivevano insieme e pare che si trattava – secondo i vicini di casa – “di una coppia tranquilla e senza particolari problemi“.

L’aggressione è avvenuta intorno alle 4.30, al terzo piano di un edificio. Sarebbe stata la sorella della vittima a chiamare il 118 dopo averla trovata in una pozza di sangue. L’uxoricida è  subito fuggito poi si è costituito alla stazione dei carabinieri di Montegabbione dove è stato trattenuto in caserma e nel pomeriggio sentito presso la Procura di Terni alla presenza del magistrato di turno e dei carabinieri del nucleo investigativo. A Napoli  indagano sul fatto sia la squadra mobile della Polizia  di Stato che i Carabinieri che hanno sequestrato i telefoni cellulari di vittima e omicida.

(13)

Share Button