Città di Castello, 15 marzo 2021 – Personale del Commissariato di P.S. di Città di Castello procedeva all’arresto di un cittadino italiano di 30 anni, attualmente disoccupato, sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata. Il soggetto, conosciuto alle Forze di Polizia per essersi reso responsabile in passato di numerosi reati contro il patrimonio e gli stupefacenti, era stato più volte segnalato all’Autorità Giudiziaria per le numerose violazioni della misura e, negli ultimi giorni si era reso irreperibile sul territorio.

Solo dopo attive e serrate ricerche, il personale del Commissariato ha rintracciato l’uomo nel comune di Torgiano.

Il soggetto oltre ad avere a carico un provvedimento della trasformazione della misura di sicurezza della libertà vigilata con quella della misura detentiva della casa di cura e di custodia, risultava avere anche un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, dovendo scontare una pena di anni 1 e mesi 6.

Dopo le formalità di rito l’uomo veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Perugia Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

(12)

Share Button