Marsciano, 16 marzo 2021 – Ha preso avvio a Marsciano, venerdì 12 marzo, nell’ambito delle azioni di contrasto alla diffusione del coronavirus, la campagna di screening gratuita mediante test sierologici rapidi gestita dal Centro operativo comunale di Protezione civile. Poco meno di 2mila i kit inizialmente disponibili ai quali ora se ne aggiungono ulteriori 3mila. Sono già stati effettuati 94 test che hanno tutti dato esito negativo.

La nuova disponibilità permette di ampliare la platea di soggetti che potranno fare domanda per l’effettuazione del test che serve a verificare se la persona è entrata in contatto con il virus Sars Cov 2 e, in caso di risultato positivo, a fare i successivi approfondimenti del caso a partire dal tampone molecolare. Lo screening, effettuato da personale medico in pensione, sarà eseguito con l’utilizzo di una unità mobile e di alcune location individuate sul territorio in base alle necessità.

Alcune particolari categorie di soggetti sono già state contattate al fine di invitarle ad aderire alla campagna di screening. In ogni caso tutti coloro che appartengono ad almeno una delle categorie indicate possono compilare il modulo di richiesta direttamente online al seguente link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf88xbQpoQSdNGZ1bOvRCXFUnisiMO0JmCajh2KEZHm2qHHbQ/viewform?vc=0&c=0&w=1&flr=0.

Per informazioni è possibile contattare la mail pcmarsciano.sierologico@gmail.com. Tutti i soggetti che si prenotano verranno contattati e chiamati ad effettuare il test in base all’ordine di prenotazione e fino ad esaurimento dei kit disponibili.

Queste tutte le categorie di soggetti che risiedono o lavorano sul territorio comunale che possono richiedere l’effettuazione del test:

  • Famiglie (intero nucleo) con presenza di soggetti disabili e/o non autosufficienti;
  • Operatori dei servizi alla persona (parrucchieri, estetiste ecc.);
  • Operatori di associazioni e di attività che operano in ambito sociale, culturale e della formazione;
  • Liberi professionisti (a titolo di esempio: avvocati, geometri, ingegneri, architetti, commercialisti, agronomi, consulenti del lavoro, consulenti finanziari, fiscali ecc.);
  • Personale di Centri autorizzati di assistenza fiscale (Caaf), patronati, sindacati, ecc.
  • Titolari e dipendenti delle aziende private di qualunque dimensione e appartenenti a qualunque settore (agricoltura, industria, manifatturiero, commercio, servizi, ecc.);
  • Dipendenti pubblici.

 

(10)

Share Button