Perugia, 17 marzo 2021 – Mercoledì 17 Marzo si terrà il meeting di apertura, online, della seconda edizione del progetto “Giovani giornalisti per l’Europa” della Regione Umbria con il finanziamento del Fondo sociale europeo e realizzato con la collaborazione del Centro di giornalismo di Perugia. Come lo scorso anno, l’incontro servirà a coinvolgere e motivare gli oltre 100 giovani studenti che prenderanno parte all’iniziativa.

Aprirà l’incontro l’Assessore regionale, Paola Agabiti, che ha – tra le altre – anche le deleghe alla Programmazione Europea e all’Istruzione. Seguiranno gli interventi di Michele Cercone, Portavoce del Presidente del Comitato delle Regioni; Lodovico Conzimu, Desk officer ESF Commissione Europea; Alessandra Flora, Communication specialist, Commissione Europea; Maria Concetta Mattei, Direttrice della Scuola di giornalismo di Perugia; Roberto Conticelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria.

Sarà poi Maria Rosaria Fraticelli, Responsabile Comunicazione FSE Regione Umbria, a parlare della nascita e dell’importanza di questa iniziativa.

Poi verranno presentate le sei scuole coinvolte nel progetto: il liceo Galilei di Perugia; l’Istituto Giordano Bruno di Perugia; il liceo Mazzatinti di Gubbio; il liceo Majorana di Orvieto; l’Istituto De Carolis di Spoleto e il Campus da Vinci di Umbertide, vincitore della prima edizione del progetto.

Un breve video introdurrà una delle novità di quest’anno: un gruppo di studenti di Scienze della Comunicazione dell’Università Perugia è coinvolto grazie a un laboratorio. Dopo una prima parte di formazione, gli studenti universitari seguiranno da vicino le scuole durante la fase di produzione finale del progetto.

Chiuderanno l’incontro gli interventi di Nico Piro, giornalista e inviato del Tg3, uno dei massimi esperti di Mobile Journalism in Italia e del professor Fabio Raspadori, docente di Diritto dell’Unione europea all’Università di Perugia.

E’ un’annata fuori dagli schemi per gli studenti delle sei scuole che svolgeranno il progetto interamente online e non più in aula, come lo scorso anno. Il focus dell’iniziativa, però, rimane: i ragazzi, con il coordinamento del giornalista Luca Garosi e con la guida di alcuni docenti della Scuola di giornalismo di Perugia, realizzeranno video giornalistici su alcune realtà umbre che, grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo, hanno dato vita a progetti nel campo del sociale, della formazione (anche in tematiche ambientali, tanto importanti in questo momento storico), dell’istruzione e della ricerca, del lavoro, per i giovani e dei meno giovani.
Il progetto nasce nel 2019, come competizione per mettere alla prova e allo stesso tempo valorizzare il talento, l’originalità e l’inventiva di ragazzi adolescenti sulle più attuali tematiche e sull’importanza degli investimenti pubblici.

L’incontro di mercoledì 17 marzo (dalle 15 alle 17) è pensato per gli studenti coinvolti nel progetto, ma è comunque aperto al pubblico. Chi vuole può seguire l’appuntamento sul canale YouTube dell’FSE Umbria a questo indirizzo: https://www.youtube.com/watch?v=SbdIiom_bso

(13)

Share Button