Assisi, 17 marzo 2021 -Non si fermano i lavori relativi alla riqualificazione della pubblica illuminazione nel territorio comunale per renderla più efficiente e funzionale. L’ultimo intervento è stato effettuato lungo la suggestiva via dei Pini, a Petrignano, dove sono stati installati 16 pali con plafoniere a led da soli 37 W, sanando così un disagio sopportato per anni da tutti i cittadini della frazione e dalle tante attività che risiedono nella zona industriale; a testimonianza di ciò questo servizio è stato “salutato” con entusiasmo e favore da molti residenti e imprenditori. La pubblica illuminazione, completamente mancante finora sia nella via alberata frequentata da molte persone sia nella strada che conduce alla zona industriale, va anche nell’ottica di una maggior sicurezza sia per i pedoni che per le attività.

Il piano di riqualificazione e ampliamento della pubblica illuminazione, approvato dalla giunta comunale nel 2019, e in corso di realizzazione ora in quanto nel 2020 il Covid ha fermato molte attività, ha previsto un investimento complessivo di 600 mila euro e è finalizzato a sostituire i punti luce non più perfettamente funzionanti con impianti più moderni e a basso consumo energetico e a installare nuovi punti luce (tutti con tecnologia a led e appositamente scelti per evitare inquinamento luminoso) nei luoghi che da anni sono sprovvisti di pubblica illuminazione. Inutile sottolineare che l’installazione dei nuovi punti luce in alcune aree è molto utile per la maggiore sicurezza dei luoghi nelle ore notturne.

Il piano riguarda praticamente tutte le frazioni di Assisi (Santa Maria degli Angeli, Torchiagina, Petrignano, Rivotorto, Castelnuovo, Tordibetto, Palazzo, Viole, Capodacqua, Tordandrea, Sterpeto, Pieve San Nicolò e Pian della Pieve), mentre in Assisi capoluogo sono state già compiute alcune necessarie riqualificazioni negli impianti di competenza comunale in zona di espansione (perché quelli dentro le mura sono di competenza di Enel X).

“ L’amministrazione comunale – ha spiegato Valter Stoppini, vicesindaco con delega ai servizi operativi, settore che segue l’appalto e cura la pubblica illuminazione cittadina – da quando si è insediata ha sempre risposto alle domande e alle istanze dei cittadini che chiedono servizi finalizzati a ottenere una migliore vivibilità del territorio, di Assisi centro ma anche delle frazioni. Per esempio sulla viabilità stiamo ultimando il terzo Piano Strade che, a partire dal 2017 insieme agli altri due, ha visto l’impiego di oltre tre milioni di euro per rifare i manti stradali di vie importanti, ma abbiamo anche effettuato piani di manutenzione annuali per le potature degli alberi che non venivano effettuate da decenni, estensione di linee fognarie e acquedotto pubblico oltre al citato Piano di illuminazione pubblica. Da 5 anni non facciamo che mettere in fila i problemi e i disagi delle comunità, in particolare delle frazioni di Assisi, che è bene ricordare sono 20 in un territorio comunale tra i più vasti dell’Umbria, e cerchiamo sempre di dare loro risposte concrete”.

 

 

(9)

Share Button