Terni, 18 marzo 2021 – Un’iniziativa dall’alto valore simbolico e sociale è stata promossa questa mattina dai Lions Clubs di Terni.  Presidi, dispositivi di protezione individuale e strumentazioni di ultima generazione sono stati donati e consegnati da una nutrita delegazione dei Lions Clubs al presidio sanitario della Usl Umbria 2 di Terni del carcere di Vocabolo Sabbione.

Presenti all’iniziativa Marco Coccetta, presidente Lions Club Terni Host, Luigi Mariani, presidente Lions Club Terni Interamna, Anna Chielli, segretaria Lions Club San Valentino, Simonetta Centurione, presidente Lions Club San Gemini – Terni dei Naharti, Massimiliano Strinati, vicepresidente Lions Club Valnerina e Maria Rita Chiassai, socia Lions Club Terni Host e coordinatrice del Comitato Distrettuale Solidarietà e Sollievo che ha portato i saluti di Quintino Mezzoprete, Governatore Lions del Distretto 108L.

Alla cerimonia di consegna del prezioso materiale hanno partecipato, per l’Azienda Usl Umbria 2, il direttore generale Massimo De Fino e il direttore del presidio sanitario del carcere di Terni Antonio Marozzo accolti dal direttore del carcere Luca Sardella, dal comandante della polizia penitenziaria Fabio Gallo e Angela Venezia, direttore dell’ufficio detenuti e trattamento del Provveditorato regionale Toscana e Umbria. Ai sanitari dell’istituto penitenziario sono stati donati un sofisticato pulsossimetro palmare, per misurare il livello di saturazione dell’ossigeno e registrare il valore durante le ore notturne, tute di protezione monouso e vari dispositivi di protezione individuale, diversi sfigmomanometri da usare nella sala emergenza e nel presidio sanitario dell’istituto carcerario per la misurazione della pressione e presidi sanitari di prevenzione e protezione “di grande utilità e di fondamentale importanza – ha spiegato il responsabile sanitario del carcere di vocabolo Sabbione Antonio Marozzo – in questa fase di emergenza pandemica”.

Nel rivolgere un sentito ringraziamento ai soci, il direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 Massimo De Fino ha evidenziato l’attenzione e la vicinanza dei Lions Clubs di Terni alle strutture sanitarie territoriali ed ospedaliere e al personale impegnato da oltre un anno, in prima linea, nella gestione dell’emergenza pandemica”.

“Una collaborazione che prosegue e si rafforza nel tempo – ha dichiarato il manager sanitario – grazie alla sensibilità e al costante impegno sociale dei soci Lions dimostrato all’Azienda Usl Umbria 2 in numerose occasioni”. “Questo impegno del mondo lionistico – ha affermato Marco Coccetta, presidente del Lions Club Terni Host – unito nel motto ‘we serve’, conferma quali siano gli obiettivi di fondo e la reale missione dei nostri ‘service’. Essere accanto a chi ha bisogno, soprattutto in questa fase, è per noi di Terni Host doveroso. Siamo felici di poter contribuire fattivamente sia in ambito economico che sanitario. Come Lions, e l’azione di oggi ne è prova tangibile – ha concluso Coccetta – continuiamo a mettere a disposizione delle strutture che si sono trovate di fronte all’emergenza alcuni presidi necessari la cui reperibilità è ed è stata segnata da difficoltà”.

 

 

(9)

Share Button