Foligno, 19 marzo 2021 – Personale del Commissariato di Polizia di Foligno a seguito di attività di osservazione successiva ad una segnalazione a carico di un presunto spacciatore effettuava controlli presso il parco pubblico di Prato Smeraldo dove veniva localizzato un ragazzo di 19 anni, il quale frequentava il suddetto parco stazionando sulla solita panchina.

Durante le fasi di osservazione il ragazzo suddetto veniva avvicinato da un suo coetaneo col quale scambiava due chiacchiere senza però passarsi alcunché. Gli agenti però decidevano lo stesso di identificare il soggetto e continuare il controllo sia a carico della persona che del luogo di residenza.

I sospetti dei poliziotti sono risultati esatti in quanto addosso al ragazzo è stato trovato un tira pugni in ferro contenuto nella tasca anteriore del pantalone, un bilancino di precisione in una tasca del giacchetto, tre distinte dosi di marijuana nascoste all’interno della propria biancheria intima per un peso di circa 20 grammi e 280 €.

Il controllo effettuato presso l’abitazione del ragazzo ha permesso di reperire
nascosta all’interno di un cassetto del comò della propria camera da letto altra marijuana per un peso di circa 35 grammi ed un involucro di cellophane a parte contenente circa altri 75 grammi sempre di marijuana.

Considerati i risultati dei controlli e il fatto che il ragazzo non svolgesse alcun lavoro per il proprio sostentamento gli agenti del Commissariato di Polizia di Foligno lo traevano in arresto per il reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/90

(32)

Share Button