Terni, 22 marzo 2021 – Tempestiva risposta di Confindustria Terni alla lettera del presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, Roberto Conticelli, sulla chiusura di TeleGalileo, storica emittente ternana.

Questa mattina si è tenuto l’incontro, in modalità a distanza, tra il presidente degli industriali ternani, Riccardo Morelli, e lo stesso Roberto Conticelli e Maria Pia Fanciulli, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria.

Si è trattato di un confronto a tutto campo sull’ipotesi di salvataggio dell’emittente da parte di imprenditori locali, prospettata dall’Ordine umbro. Una proposta condivisa dal presidente Morelli, dichiaratosi disponibile a farsi portavoce presso i propri associati delle criticità di un territorio che ha visto ridurre drasticamente le proprie redazioni, giornalisti perdere il lavoro e minare profondamente il diritto all’informazione di una comunità.

“Siamo consapevoli dell’importanza sociale e culturale di un’emittente come TeleGalileo, dalla lunga storia e radicata sul territorio _ ha dichiarato Morelli. E nel condividere le preoccupazioni dell’Odg umbro mi impegno a sondare eventuali disponibilità per reperire insieme possibili soluzioni”.

“Abbiamo trovato attenzione e disponibilità _ ha commentato il presidente Conticelli _, elementi per i quali ringrazio il presidente Morelli. Nell’affrontare il caso-TeleGalileo l’Ordine umbro ha scelto la concretezza, sapendo di poter contare su un confronto franco con gli imprenditori. A loro abbiamo offerto competenza ed esperienza, convinti che l’informazione non debba e non possa morire a Terni come in altre parti della regione. La crisi ha bisogno di idee e noi siamo pronti a metterle in campo nell’interesse di tutti i giornalisti umbri. E’ presto per parlare di spiragli, ma intanto una strada è stata avviata”.

(4)

Share Button