Perugia, 26 marzo 2021 – Personale del Reparto Volanti della Questura di Perugia, su segnalazione pervenuta presso la Sala Operativa nella serata di ieri attivava, una volta diramata la nota anche alle altre Forze dell’Ordine ed ai Vigili del Fuoco, le ricerche di un uomo, classe 1958, del quale ne avevano denunciato la scomparsa i propri familiari.
L’attivazione del “piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse” ha posto in essere una attività di ricerche che gli agenti della Squadra Volante hanno messo in atto sin da subito e per l’intera nottata battendo tutte le svariate aree, urbane, boschive e di campagna del territorio perugino.

Al fine di scongiurare un possibile epilogo tragico della vicenda, l’obiettivo risultava essere quello di trovare l’uomo in tempi brevi al fine di scongiurare possibili ipotermie, causa nottate ancora molto fredde.

La macchina dei soccorsi alle luci dell’alba risultava ancora in moto e la preoccupazione degli operatori saliva col passare dei minuti.
Verso le 9:00 di questa mattina la bella notizia un uomo veniva localizzato al Colle della Trinità nelle vicinanze di una autovettura insieme ad un cagnolino che teneva stretto a sè.
L’uomo, molto disorientato e fortemente infreddolito, alla vista degli agenti e dei Vigili del Fuoco, i quali si precipitavano in attesa dell’arrivo dell’ambulanza a coprirlo al fine di bloccare l’iniziale ipotermia, non ha fatto altro che ringraziarli.

Immediato l’intervento dei sanitari del 118 che trasportavano l’uomo presso l’Ospedale di Perugia per tutti gli accertamenti dovuti.
Un sospiro di sollievo e felicità per i familiari e gli operatori che hanno operato incessantemente per tutta la notte.

(12)

Share Button