Umbertide, 27 marzo 2021 – Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Umbertide hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Perugia, a carico di un soggetto di nazionalità albanese, già conosciuto dall’Arma.

L’uomo, un 41enne, deve scontare un residuo pena di circa 1 anno e 8 mesi di reclusione. Nello specifico, i fatti per cui la persona è stata arrestata, risalgono al mese di maggio 2017 quando fu trovato in possesso di ben due chili e mezzo di sostanza stupefacente del tipo cocaina destinata al mercato dello spaccio.

L’uomo, per il tramite del proprio legale di fiducia, a seguito del decreto di condanna ha chiesto di beneficiare di una misura alternativa alla detenzione in carcere, ottenendo dall’Autorità Giudiziaria di essere sottoposto alla detenzione domiciliare presso l’abitazione di residenza.

 L’attività portata a termine dai Carabinieri della Stazione di Umbertide si inserisce nel contesto di un continuo e capillare monitoraggio del territorio che già nei giorni scorsi avevano portato, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, a fermare un 20enne trovato in possesso di una modica quantità di stupefacente con ritiro della patente di guida e segnalazione alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti, oltreché di uno straniero di 28 anni irregolare sul territorio e noto ai Carabinieri, accompagnato in Questura per la notifica dell’ordine di abbandonare il territorio nazionale entro 10 giorni.

(26)

Share Button