Assisi, 31 marzo 2021 – Un percorso che si è concluso, ma che in realtà non è finito. Si è infatti chiuso il periodo di residenza artistica in cui Luana Rigolli e Jessica Raimondi sono state ospiti dall’Agriturismo Podere La Fornace di Assisi, per il progetto ‘A/R’ organizzato da Incontri di Fotografia. Tuttavia, il lavoro delle artiste è confluito in un blog e proseguirà ad aprile nella presentazione delle opere donate all’Agriturismo, per culminare a giugno in un ebook, comprensivo delle ricerche e dei progetti svolti e targato Idf/Books.

Come ampiamente raccontato nella diretta di presentazione attraverso i canali social di Incontri di Fotografia, «Questo percorso di “andata e ritorno” non è affatto terminato», spiega Valeria Pierini, direttrice artistica del progetto. «Se già è iniziato in concomitanza con la progettazione, nei mesi precedenti, non si conclude di certo con la loro partenza. Abbiamo ancora tante cose da fare, impegni istituzionali a parte: per esempio, trarre tutte le conclusioni inaspettate che un’esperienza del genere garantisce. I progetti sono ancora in cantiere e devono prendere una forma concreta. E devono farlo proprio perché a noi interessa il processo e non solo l’opera impacchettata».

In questo periodo di lavoro e scambio sono emerse tre parole chiave, spiega Pierini, rappresentative di entrambi i progetti a cui le artiste hanno lavorato: miti, archetipi e femminile. Luana Rigolli ha indagato tre figure leggendarie, legate a tre luoghi umbri: Agilla, Nera e Sibilla. Jessica Raimondi è partita dal Lago Trasimeno, che si è rivelato essere una porta per l’universo dell’elemento acqua, profondamente legato agli archetipi ed elemento femminile per eccellenza. Rigolli, discostandosi dal suo lavoro documentario, ha cercato di evocare, attraverso i luoghi, i miti e le loro tracce. Raimondi ha restituito l’acqua trasformandola in qualcosa che sembra altro, evidenziando proprio quanto la sua trasparenza non è sinonimo di chiarezza, bensì di elemento primigenio e inconscio, una metafora che approda ai sogni, così vicini e a tratti sempre sommersi e indecifrabili.

Bilancio positivo dunque per gli organizzatori, a maggior ragione considerando il periodo storico in cui il progetto si inserisce: l’emergenza sanitaria, infatti, ha impedito di organizzare eventi di interazione con il pubblico, che sono da sempre parte di un approccio che dà importanza al processo artistico e al rapporto con il territorio più che all’opera finale. D’altra parte, non sono mancate l’interazione sui social e una grande attenzione di addetti ai lavori e altri artisti. Prosegue Pierini: «Un plauso va fatto all’Agriturismo Podere La Fornace, che non solo ha deciso di intraprendere un progetto di per sé sui generis, pur ispirandosi agli art hotel, ma che nonostante questo periodo di tempesta non si è tirato indietro e, in un mondo dove molti rinunciano, ha continuato a offrire il suo lavoro e la sua ospitalità».

Giovedì 25 marzo è uscito l’ultimo episodio del blog tenuto dalle due artiste, mentre ad aprile verranno presentate le opere che, oltre ai progetti di residenza, Luana Rigolli e Jessica Raimondi hanno creato per la collezione dell’Agriturismo Podere La Fornace. Infine, a giugno uscirà per Idf/Books l’ebook comprensivo delle ricerche e dei progetti svolti dalle artiste. «Stiamo creando delle narrazioni attraverso la fotografia d’autore della regione Umbria, da soli, con le nostre forze», conclude Pierini. «Narrazioni attraverso le quali promuovere non solo l’Agriturismo Podere La Fornace, ma la regione tutta. Un’iniziativa privata ma che è a disposizioni anche delle istituzioni, qualora dovesse risultare di interesse, anche al di fuori dal contesto regionale. Dovessimo davvero riuscire, negli anni, in questa impresa, avremmo una vera e propria collezione d’arte e un racconto corale e d’autore della nostra regione. Un ringraziamento speciale va all’Oasi Naturalistica La Valle e al Museo Città Di Cannara che, con professionalità e gentilezza, hanno aperto le loro porte alle artiste, permettendo loro di lavorare».

(11)

Share Button