Perugia, 31 marzo 2021 – I riti del Giovedì Santo conducono i cristiani nel cuore della propria fede, nel mistero del Triduo pasquale della Passione, Morte e Risurrezione del Signore.
Nella cattedrale di San Lorenzo di Perugia e nella concattedrale dei Ss. Gervasio e Protasio di Città della Pieve, come in tutte le chiese dell’Archidiocesi perugino-pievese, i riti della Settimana Santa si svolgeranno con la partecipazione di fedeli, nel rispetto delle norme sanitarie per il contenimento della pandemia, subendo delle modifiche in base agli orientamenti indicati dalla Cei su quanto predisposto dalla Congregazione per il culto divino. Il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti presiederà le celebrazioni in San Lorenzo del Giovedì, Venerdì e Sabato Santi, mentre Domenica di Pasqua celebrerà nella concattedrale di Città della Pieve.

Nella cattedrale di Perugia. Giovedì Santo, 1 aprile, ore 17, si terrà la Coena Domini senza il rito della lavanda dei piedi, al cui termine seguirà l’adorazione eucaristica all’altare della reposizione animata dai seminaristi fino alle 19.30. Venerdì Santo, 2 aprile, ore 17, si terrà la celebrazione della Passione del Signore con l’atto di adorazione della Croce mediante il rito del bacio limitato al solo cardinale, mentre non si svolgerà la Via Crucis serale nel centro storico.

La Messa della Passione del Signore sarà preceduta, al mattino (ore 9), dalla celebrazione dell’Ufficio delle letture e delle Lodi, animata dal gruppo corale “Armonioso incanto”, che si ripeterà alla stessa ora il giorno seguente. Sabato Santo, 3 aprile, ore 19, si terrà la Veglia pasquale nella Notte Santa, con i riti della benedizione del fuoco, dell’accensione del cero pasquale e della benedizione dell’acqua battesimale, anticipata in orario compatibile con il coprifuoco. Domenica di Pasqua, 4 aprile, ore 11, si terrà la celebrazione della Risurrezione del Signore presieduta dal vescovo ausiliare monsignor Marco Salvi. Sempre domenica 4 aprile altre due S. Messe saranno celebrate in San Lorenzo: alle ore 9.30 e alle ore 18.

Per quanti non potranno partecipare in presenza si stanno predisponendo delle dirette televisive (con l’emittente «UmbriaTv») e sul canale YouTube del settimanale «La Voce» (lavocepg).
Nella concattedrale di Città della Pieve. Sarà il parroco e arciprete don Simone Sorbaioli a presiedere i riti della Settimana Santa da sempre molto sentiti dai pievesi. Giovedì Santo, ore 18, si terrà la Coena Domini e a seguire (fino alle 21) l’adorazione eucaristica.

Quest’ultima ci sarà anche nelle chiese cittadine del Santuario della Madonna di Fatima, di San Pietro e di Santa Maria dei Bianchi, mentre nella chiesa del Gesù verrà esposta la venerata immagine del Cristo Morto. Da Giovedì a Sabato Santo, ore 8.30, nella concattedrale, si terrà la celebrazione delle Lodi mattutine. Venerdì Santo, ore 18, si terrà la Passione del Signore, mentre la Via Crucis (ore 21), si terrà nella chiesa del Gesù, trasmessa in diretta sulla pagina Facebook: Amici dell’oratorio di Città della Pieve. Sabato Santo, ore 18, si terrà la Veglia pasquale preceduta dalla benedizione dei cibi pasquali, nella concattedrale, al mattino (ore 9.30-10-10.30-11-11.30), nella chiesa del Santuario, nel pomeriggio (ore 15-15.30-16-16.30). Domenica di Pasqua la S. Messa dell’Aurora sarà celebrata nella chiesa del Monastero di Santa Lucia (ore 8) e a seguire nella concattedrale, ore 10.30, e nel pomeriggio, ore 18, presieduta dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti.

(22)

Share Button