Perugia, 30 marzo 2021 – Personale del Reparto Volanti, durante il servizio di controllo del territorio, veniva inviato dalla Sala Operativa della Questura di Perugia, presso un Supermercato di Olmo dove veniva segnalata una donna responsabile di un furto.
Gli agenti della Squadra Volante giunti sul posto identificavano la donna, una cittadina rumena classe 1993, sorpresa da personale della sicurezza dell’esercizio commerciale, una volta oltrepassata la cassa per il pagamento degli acquisti, a lasciare fugacemente il negozio.

La donna veniva sorpresa con un ingente quantitativo di merce, rubata dagli scaffali del Supermercato, costituito da prodotti per la cosmesi, oltre 32 confezioni tutte ben riposte all’interno della propria borsa.

L’intero quantitativo della merce rubata, per un valore complessivo superiore a € 300, risultava perfettamente integra e quindi veniva riconsegnata al direttore del supermercato.
La donna, invece, in seguito agli opportuni accertamenti è risultata avere a carico numerosi pregiudizi di Polizia per reati contro il patrimonio, in modo particolare è stato possibile accertare la propria serialità e specialità nel commettere furti di prodotti prevalentemente cosmetici nei supermercati d’Italia organizzando dei veri “tour”.

La 28enne veniva quindi tratta in arresto dagli agenti della Squadra Volante per il reato di furto aggravato.
Nella mattinata odierna, con rito direttissimo veniva convalidato l’arresto e sottoposta a giudizio con rito abbreviato la donna veniva condannata alla misura cautelare del divieto di dimora in Umbria.

(8)

Share Button