Corciano, 2 aprile 2021 – Sono circa 93 le associazioni che sulla carta fanno capo al territorio di Corciano. Un numero importante che, vuoi per l’emergenza sanitaria in atto vuoi per l’annullamento di molti progetti condivisi, non rispecchia la situazione attuale. Per comprendere lo stato dell’arte, le reali necessità e le prospettive, l’assessore all’associazionismo Andrea Braconi ha avviato un ciclo di incontri in videoconferenza con loro. “Il Comune è vicino alle associazioni del territorio – evidenzia l’assessore – e soprattutto in questo momento è importante comprendere come le stesse si stanno muovendo e le difficoltà in cui si dibattono.

Ad esempio – prosegue – ho già iniziato a contattare le associazioni che organizzano le Sagre. Qualora si potesse ripartire, davanti ad un normale inasprirsi delle regole, sarebbero in grado di proseguire? E’ per capire lo stato di salute dell’associazionismo del territorio che abbiamo avviato un percorso di questo tipo. La maggior parte dei punti di riferimento su si faceva affidamento sono caduti, per questo gli incontri proseguiranno e sarà mia cura personale e degli uffici cercare un contatto diretto con ogni realtà associativa di cui siamo a conoscenza”.

Braconi sottolinea che l’obiettivo a medio termine è arrivare ad uno Statuto delle Associazioni che censisca le entità realmente attive e inquadri l’attività in un insieme di norme, perché, dice ancora “abbiamo il dovere di tutelare tutte le associazioni che contribuiscono alla crescita del tessuto locale, da quelle sportive alle proloco”. “E’ importante – conclude – poter mettere in piedi una progettualità per ripartire e come amministrazione abbiamo il dovere di comprendere le diverse esigenze per poter intervenire”

(6)

Share Button