Perugia, 3 aprile 2021 – Personale del Reparto Volanti, durante il servizio di controllo del territorio, procedeva, in zona Sant’Andrea delle Fratte, al controllo di una autovettura con due persone a bordo. Il conducente, un ragazzo italiano classe 2000, sin da subito, durante l’effettuazione dei controlli documentali effettuati dagli agenti, si dimostrava palesemente insofferente a quanto stava accadendo.

Gli agenti, insospettiti da tale atteggiamento approfondendo il controllo anche al veicolo ed alla persona rinvenivano nel portabagagli dell’auto una mazza da baseball lunga oltre 60 cm e con applicato dalla parte dell’impugnatura del nastro isolante con su scritto un diminutivo del nome del medesimo proprietario.

Alla richiesta degli agenti di plausibili motivazioni sul trasporto dell’oggetto veniva spiegato che, visti i tempi difficili era meglio averla con sé. A seguito di ciò gli agenti, terminato il controllo, deferivano il 21enne all’Autorità Giudiziaria per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere e contestualmente sottoponevano a sequestro la mazza in questione.

(4)

Share Button