Todi, 6 aprile 2021 – I Carabinieri della Compagnia di Todi, durante le festività Pasquali, nell’ambito delle attività di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e volte a vigilare sul rispetto delle misure di prevenzione covid-19, seguendo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Perugia, hanno denunciato alla Procura della Repubblica competente e per varie ipotesi di reato quattro giovani:

I militari dell’Aliquota Operativa e Radiomobile della Compagnia di Todi hanno denunciato due giovani, il primo, sottoposto a controllo, è risultato che stava guidando la propria autovettura in stato di ebbrezza alcolica, mentre il secondo, è ritenuto responsabile di spaccio di gr. 50 circa di sostanza stupefacenti, tipo “marijuana”. Le cessioni, per un valore di circa 500 euro, sono state effettuate a giovani del luogo.

I militari della Stazione di Marsciano, invece, sono intervenuti presso un’attività commerciale di quel centro ove hanno sorpreso due giovani allontanarsi con fare sospetto. I due, sottoposti a controllo, sono stati trovati, il primo, in possesso di capi di abbigliamento privi della placca antitaccheggio e l’immediato recupero della refurtiva ha permesso di poterla restituire al responsabile dell’esercizio commerciale. Il secondo giovane, sottoposto anch’egli a perquisizione, è stato trovato in possesso di gr. 14 circa di sostanza stupefacente tipo “cocaina”, suddivisa in dosi. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, mentre sul conto del ragazzo è stata avanzata la proposta del divieto di ritorno nel Comune di Marsciano.

I quattro sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà e contravvenzionati per il mancato rispetto delle misura di prevenzione per il contenimento epidemiologico.

Inoltre, durante le festività di Pasquali sono state controllate 180 persone e contravvenzionate 9 per violazione delle misure finalizzate alla prevenzione del contagio da covid-19.

 

 

 

(9)

Share Button