Città di Castello, 7 aprile 2021 – Nonostante lo sforzo dei Carabinieri, finalizzato al controllo del rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo in relazione all’emergenza Covid-19, che ha costretto la cittadinanza a modificare radicalmente le proprie abitudini, non si ferma tuttavia l’attività dei Carabinieri tifernati, tesa alla prevenzione e repressione dei reati in genere.

In tale contesto, i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Città di Castello, nel pomeriggio di ieri 6 aprile, hanno denunciato in stato di libertà un 25enne di San Giustino, trovato in possesso di sostanza stupefacente detenuta ai fini di spaccio. Il ragazzo, già conosciuto dai Carabinieri, controllato nella frazione Selci Lama di San Giustino a bordo della propria autovettura, alle richieste dei militari è apparso subito in stato di forte agitazione, tanto da indurre gli operanti ad un accertamento più approfondito, conclusosi con il rinvenimento di grammi 9 (nove) di sostanza stupefacente del tipo marijuana, abilmente celata nell’autovettura.

I Carabinieri hanno quindi proseguito l’attività di indagine effettuando la perquisizione domiciliare, ove sono stati rinvenuti ulteriori grammi 50 (cinquanta) di sostanza stupefacente del tipo marijuana e materiale per il confezionamento.

Al termine delle attività di rito quindi, il 25enne è stato denunciato in stato di libertà per l’ipotesi di reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

(15)

Share Button